A Roma, il 24 maggio 2017, presso la Casa della memoria e della storia alle ore 17.30 si proietta il film-documentario Padiglione 25 alla presenza degli autori Massimiliano Carboni* e Claudia Demichelis**. Parteciperanno Rossana Dettori, Segreteria Nazionale CGIL, Tommaso Losavio, psichiatra, già docente di Psichiatria e Salute Mentale presso il corso di laurea in Antropologia dell'Università La Sapienza di Roma, direttore del progetto di chiusura dell’ospedale Psichiatrico S. Maria della Pietà di Roma, fondatore del Museo della Mente di Roma e del Centro studi S. Maria della Pietà, Claudio Olivieri, AAMOD Archivio Audiovisivo Movimento Operaio e Democratico. Al termine della proiezione sarà presentato il progetto editoriale "Padiglione 25: autogestione in manicomio (1975-1976)", Ediesse Editore, a cura di Claudia Demichelis, presto in libreria con il film in allegato.
Coordina l'incontro Maria Grazia Giannichedda, presidente Fondazione Franca e Franco Basaglia.
Padiglione 25, il diario degli infermieri in un reparto autogestito
è un film documentario che dà voce agli infermieri, i soggetti più in ombra nei movimenti che negli anni ’70 hanno contestato il manicomio e cercato di trasformare la psichiatria. Scritto da Massimiliano Carboni e Claudia Demichelis; direttore della fotografia Aldo Di Marcantonio; tavole animate di Annalisa Corsi; sound designer Riccardo Cocozza; musiche originali di Alfredo Ponissi; voce fuori campo di Giorgio Tirabassi e regia di Massimiliano Carboni.

La proiezione di Padiglione 25 fa parte del progetto Prima della 180. Fatti temi protagonisti con cui la Fondazione Basaglia propone un percorso di riflessione sulle radici e le ragioni della riforma che nel 2018 compirà quaranta anni. Gli appuntamenti sono iniziati il 20 aprile presso la Casa della memoria e della storia, a Roma, con la presentazione del libro di Daniele Pulino "Prima della 180. Psichiatri, amministratori e politica, 1968-1978" (edizioni alpha beta verlag, settembre 2016). L'ultimo appuntamento sarà il 21 giugno presso la Sala conferenze della Fondazione Basso, a Roma, alle ore 17 per la presentazione del libro di Alberto Gaino "Il manicomio dei bambini. Storie di istituzionalizzazione" (edizioni Gruppo Abele, 2017). Gaino, raccogliendo le cronache e le testimonianze di chi ha passato la propria infanzia dentro i manicomi, costruisce un racconto di quello che avveniva fra gli anni ’60 e ’70, prima della Legge Basaglia del 1978, senza tuttavia trascurare il presente e il futuro del disagio psichico, spostando l’analisi sui tagli ai servizi pubblici, sulla metamorfosi dei vecchi istituti, fino agli abusi degli interventi psichiatrici. In questo scenario, si allarga lo sguardo sulle odierne forme di disagio psichico giovanile e sull’adeguatezza ed efficacia degli interventi da parte della società.

Vai alla scheda del film

Vai alla rassegna stampa

Guarda il trailer

INFO E CONTATTI:


Web:              facebook.com/padiglione25
                      http://www.massimilianocarboni.it/progetto-padiglione-25/
                      https://www.youtube.com/watch?v=tW7UQfhfyJI

Contatti:         +39 389 6211083 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
                     +39 349 8246184 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

*Massimiliano Carboni, nato nel 1970 a Roma, regista, videomaker, iscritto ordine nazionale dei giornalisti (tesserino n. 151831), esperto in comunicazione cross-mediale. Dopo una lunga esperienza nel settore radiofonico, dal 2003 si dedica anche alla produzione audiovisiva realizzando reportage in Medio Oriente e Latinoamerica. Dal 2004 al 2008 lavora come freelance/video maker e tecnico di regia nel broadcasting TV. Fonda nel 2007 la AMI - Agenzia Multimediale Italiana – società di comunicazione e produzione audiovisiva, editrice di una testata giornalistica on-line. Cura: concept, produzione, regia di campagne pubblicitarie, video clip, programmi TV e spot commerciali. Nel luglio 2010 scrive e cura la regia di RCL Ridotte Capacità Lavorative, film con protagonista Paolo Rossi, sulle vicende dello stabilimento FIAT di Pomigliano d’Arco. Uscito nelle sale cinematrografiche italiane nello stesso anno (IRIS DISTRIBUZIONE) e ospite di numerosi Festival (tra cui Torino, Bari, Cagliari). Amministratore unico di Ferro 3 srl, società di produzioni e distribuzione audio-video. Insegna comunicazione cross-mediale, tiene corsi e laboratori di regia e videomaking. Collabora con accademie ed università in Italia ed all’estero, con enti pubblici, ministeri, aziende e enti di formazione accreditati. Lavora come autore e regista. 

**Claudia Demichelis, nata nel 1980, antropologa visuale, dedica la ricerca di Dottorato in Etnoantropologia, svolta nel triennio 2006-2009 presso l’Università “La Sapienza” di Roma, alla costituzione di un archivio audiovisivo sulla memoria dell’ex Ospedale Psichiatrico S. Maria della Pietà di Roma che conta decine di videointerviste ai testimoni della storia del manicomio romano, con particolare attenzione alla fase di superamento (1968-1999). Collabora con il Laboratorio di Antropologia Visiva “D. Carpitella” dell’Università “La Sapienza” e con la Casa Museo dello sguardo sulla disabilità “Come un albero” di Roma. Tiene  attualmente un laboratorio di comunicazione cross-mediale presso la Cooperativa sociale “Il Grande carro” di Roma.