Il 22 novembre al Castello Sforzesco a Milano, alle 15 si terrà il convegno "Carla Cerati. Il '68 e 'Morire di classe'". Ecco il programma della serata:

Saluti e introduzione Assessore Filippo del Corno, Claudio Salsi, Silvia Paoli.

Interventi:

Alberta Basaglia, vicepresidente Fondazione Basaglia, Una storia, tanti incontri...

Gianni Berengo Gardin, fotografo, Fotografia come denuncia: Carla Cerati, io e Franco Basaglia

Cristina Casero, Università di Parma, Lo sguardo di Carla Cerati. Su “Morire di classe” e altri racconti

Lucia Miodini, CSAC Parma e ISIA Urbino, Carla Cerati racconti “in scena e fuori scena”. Intorno a “Morire di classe”: corpi, gesti, espressioni

Proiezione “Oltre la soglia”, di Ilaria Turba, 2006

Paolo Barbaro, CSAC Parma, La testimonianza dislocata. Carla Cerati al CSAC

Roberta Valtorta, critico e storico della fotografia, Percorso, 1977: Carla Cerati racconta quindici anni della vita di una donna

Silvia Mazzucchelli, redazione “Doppiozero”,  Oltre le gabbie l’uomo. Oltre l’umano il paradiso. Due esperienze di Carla Cerati

Giovanna Gammarota, critica indipendente, fotografa, Carla Cerati, spirito libero

Proiezione “Carla”, di Fiammetta Luino, 2016

La mostra a cura di Silvia Paoli e Elena Ceratti sarà aperta dal 23 novembre 2018 al 30 gennaio 2019 a Milano, Castello Sforzesco, sala conferenze Archivio Fotografico-Bertarelli, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17:30. Chiuso sabato e domenica. INGRESSO LIBERO

Scarica la locandina