Da internati a cittadini. Persone sorde e persone con diturbo mentale dopo il manicomio. Roma, settembre 2010

Anche le persone sorde venivano ricoverate in manicomio, come molte altre categorie disabili, persone insufficienti mentali e anche bambini: il manicomio era un ricettacolo di esclusione sociale.

Il convegno "Da internati a cittadini. Persone sorde e persone con disturbo mentale dopo il manicomio", che si è svolto a Roma, il 30 settembre 2010 presso l'Aula Magna della Facoltà di Scienze della Comunicazione, promosso dalla Fondazione Franca e Franco Basaglia e dall'Istituto statale sordi di Roma, ha raccontato questa storia non lontana che si è conclusa solo con la Legge 180 e con l'abolizione delle classi differenziali nelle scuole dell'obbligo. Il convegno ha inoltre fatto il punto sui problemi e le risorse attuali.

Scarica la locandina