FRANCO BASAGLIA

M. Colucci e P.Di Vittorio – Bruno Mondadori Editore

Questo libro cerca di ricollocare nel panorama culturale del Novecento la complessa figura intellettuale di Franco Basaglia, intreccio di passione filosofica e impegno politico, riflessione teorica e sperimentazione istituzionale. Dopo il periodo universitario di Padova, in cui, sulla base di una personale ricerca filosofica, si avvicina alle correnti psichiatriche di ispirazione fenomenologica ed esistenziale, Basaglia dà vita all'esperienza della comunità terapeutica di Gorizia, nella quale, grazie anche alle analisi critiche di Focault e Goffman sul sisitema psichiatrico, si produce la svolta politica del movimento antiistituzionale. A partire dal '68, infine, Basaglia realizza a Trieste il definitivo superamento del manicomio.

Sommario:

1 La vita e le opere – 2 L’università negata – 3 La svolta politica – 4 Il laboratorio della libertà – 5 Quel che resta della follia – Bibliografia – Indice dei nomi

torna ai Libri